7 Motivi Per Investire in Immobili

Le azioni del settore immobiliare stanno continuando il loro rally. Dopo un 2018 piuttosto buio che ha visto SPDR S&P Homebuilders ETF (NYSEARCA:XHB) perdere più del 25% dai suoi massimi, le azioni immobiliari sono rimbalzate all’inizio del 2019 grazie ad una serie di miglioramenti sia sui parametri fondamentali che tecnici.

7 Motivi Per Investire in Immobili

Da inizio anno, il principale ETF dei costruttori di case è aumentato di quasi il 20%. Ora, la grande domanda è: continuerà ancora questo rally per le azioni del settore immobiliare? Credo di si. Penso che questi titoli possano mantenere un rialzo dal 10% al 20% fino alla fine dell’anno. Se ciò accadesse, le azioni immobiliari potrebbero arrivare ad un rialzo del 30% in più nel 2019.

7 Motivi Per Investire in Immobili

Vediamo ora i motivi che potrebbero spingerci ad acquistare azioni del settore immobiliare.

7 Motivi Per Investire in Immobili – Settore Sulla Cresta dell’Onda

Alla fine dello scorso anno, le azioni del settore immobiliare avevano un rating “sell” (vendita). Come detto precedentemente, il principale ETF del settore aveva perso il 25% dai suoi massimi, mentre molte azioni immobiliari individuali avevano perso anche di più. Ad esempio, LGI Homes (NYSE: LGIH) ha perso fino al 50% dai massimi alla fine del 2018. KB Home (NYSE: KBH), Toll Brothers (NYSE: TOL), Lennar (NYSE: LEN) e PulteGroup (NYSE: PHM) avevano invece subito una perdita di circa il 30%.

Tali grandi vendite di azioni immobiliari si traducono oggi in opportunità. L’ultima volta che ho visto un calo così grande nelle azioni immobiliari era agli inizi del 2016. Prima di allora, era verso la fine del 2011, nel periodo post crisi immobiliare. E ogni volta, questi titoli hanno continuato a rimbalzare. L’attuale situazione non sembrerebbe differente dal passato e il rimbalzo è già iniziato.

7 Motivi Per Investire in Immobili – Valutazioni Economiche

Anche se le azioni immobiliari sono salite in media del 20% in questo inizio 2019, le valutazioni a livello generale sono ancora a buon mercato. Il titolo LGIH, ad esempio, è scambiato a 8 volte gli utili. Ma anche KB Home, D.R. Horton, Toll Brothers, Lennar e PulteGroup vengono scambiati con un ottimo P/E. In generale, quindi, le azioni del settore risultano essere ancora molto economiche.

7 Motivi Per Investire in Immobili – I Dati Del Mercato Immobiliare Stanno Migliorando

In generale, i dati del mercato immobiliare degli Stati Uniti sono migliorati sensibilmente nel 2019 dopo un rallentamento verso la fine del 2018. Dopo aver raggiunto il livello più basso in due anni lo scorso Dicembre, già a Gennaio le azioni del settore hanno subito un brusco rialzo di quasi il 20%.

Anche la fiducia dei costruttori di abitazioni domestiche è aumentata e ora è ai massimi da molti mesi a questa parte. L’offerta di case è scesa al di sotto di 7 punti percentuali: questo ci fa capire come il mercato non sia sovraffollato e che la domanda rimane stabile.

Complessivamente, i dati sul mercato immobiliare negli Stati Uniti sono migliorati significativamente all’inizio del 2019. Questi miglioramenti indicano che il 2019 dovrebbe essere un anno migliore per i costruttori di abitazioni domestiche rispetto a quello previsto alcuni mesi fa e che previsioni più rosee del previsto dovrebbero mantenere le azioni immobiliari in rialzo.

7 Motivi Per Investire in Immobili – I Tassi Ipotecari Stanno Scendendo

Una delle grande ragioni che possono giustificare il rialzo del mercato immobiliare negli Stati Uniti è che i costi di finanziamento per l’acquisto di una casa sono diminuiti drasticamente negli ultimi mesi.

Nello specifico, la Federal Reserve è passata dal dire “aumentiamo i tassi a tutti i costi nel 2018” a “andiamoci piano nel 2019”: un fattore cruciale che ha provocato una grande e positiva inversione dei tassi dei mutui. Alla fine del 2018, i tassi dei mutui ipotecari a 30 anni sono aumentati di 50 punti base dal 4,5% a quasi il 5%. Ma, all’inizio del 2019, il tasso di interesse fisso a 30 anni è sceso dal 5% al 4,3%.

Questo significa un calo di 70 punti base dei tassi ipotecari, un dato molto significativo. Pertanto, con i costi di finanziamento bassi e in calo, i compratori dovrebbero essere invogliati a tornare sul mercato.

7 Motivi Per Investire in Immobili – Mercato del Lavoro Solido

La maggior parte dei consumatori non comprano case a meno che non abbiano un lavoro. Inoltre, non comprano case a meno che non ricevano aumenti salariali che possano sostenere il pagamento di un mutuo.

Questo è esattamente ciò che sta accadendo in questo momento. Rapporti di lavori recenti hanno confermato che il mercato del lavoro degli Stati Uniti rimane molto sano. In particolare, il tasso di disoccupazione rimane molto basso, la crescita dei salari sta raggiungendo livelli decennali e l’inflazione è relativamente contenuta, quindi la crescita dei salari reali è molto forte.

Quindi, gli americani hanno un lavoro e stanno diventando più ricchi. E fino a quando la situazione rimarrà tale, la domanda nel mercato immobiliare rimarrà alta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su