Criptovalute: Previsioni Future

Per avere un’idea di quanto sia stato preoccupante il 2018 per il settore delle criptovalute, basta guardare l’andamento del Bitcoin (BTC).

Criptovalute: Previsioni Future

Nel 2018, il Bitcoin è stato scambiato per quasi $ 13.500 dopo aver toccato un massimo storico di $ 19.783,06 a Dicembre del 2017. Al momento della stesura di questo articolo, un bitcoin vale invece $ 3,400, una perdita di circa tre quarti del suo valore (leggi anche Bitcoin: Cosa Sono e Come Funzionano). E le altre valute digitali non stanno andando molto meglio. L’Ethereum (ETH), ad esempio, è crollato da un massimo di inizio anno di $ 1.300 a $ 96 (dato odierno)

Criptovalute: Previsioni Future

Ma il loro andamento negativo va oltre il solo valore. L’interesse degli investitori per le valute digitali è diminuito drasticamente negli ultimi mesi. Molti investitori che inizialmente erano desiderosi di ottenere guadagni incredibili dalle criptovalute, si sono spostati sul mercato azionario e obbligazionario, anche se esiste ancora un piccolo gruppo di irriducibili delle criptomonete.

Ma ci sono ancora ragioni per credere che l’industria della criptovaluta non sia morta. Con alcune misure, l’interesse istituzionale nelle valute digitali è in realtà aumentato nel 2018. Quindi molti si domandano quale possa essere il futuro delle monete digitali e se ancora sia possibile guadagnare cifre consistenti in ottica investimento. A questo proposito, vediamo ora di prevedere il possibile andamento di questo mercato per il prossimo anno.

Gli Investitori Istituzionali Entrano In Gioco

Sebbene le cifre del trading di criptovalute per gli investitori individuali siano in diminuzione in molti casi, quelli istituzionali stanno aumentando in modo significativo per la prima volta nella storia. Gli investitori istituzionali consentono volumi di negoziazione significativamente più ampi rispetto alla maggior parte dei singoli investitori, il che significa che anche se ci sono meno partner commerciali che effettuano transazioni in criptovalute, l’industria può ancora auto-sostenersi.

Ci sono diversi potenziali sviluppi previsti per il 2019 che potrebbero avere un impatto significativo sulla partecipazione istituzionale nel mercato delle valute digitali.

L’Elusivo ETF sul Bitcoin

Per anni, i fan della crittografia hanno tentato di ottenere un ETF in moneta digitale disponibile per gli investitori tradizionali negli Stati Uniti. Ma la Securities and Exchange Commission (SEC) statunitense ha ripetutamente respinto o ritardato a data futura un possibile ETF sul Bitcoin.

Uno dei fondi più chiacchierati, fornito da VanEck, ha visto la sua decisione di approvazione finale respinta per il prossimo Febbraio 2019. Alcuni analisti ritengono che l’approvazione di un tradizionale ETF sul Bitcoin potrebbe fornire una significativa scossa al mondo della moneta digitale, aprendo l’industria agli investitori desiderosi di partecipare senza alcuni dei rischi associati all’acquisto e alla vendita diretta di token. Resta però da vedere il futuro del fondo VanEck.

La Crescita di Stablecoin

Gli Stablecoin sono token digitali ancorati ad una valuta a corso legale e fungono da meccanismi di copertura contro il potenziale declino dei prezzi sottostanti della criptovaluta. Questi, secondo molti, potrebbero essere la migliore speranza del settore per il 2019.

Gli Stablecoin potrebbero vedere una crescita l’anno prossimo per due motivi: il primo, a causa dell’instabilità a lungo termine di token non centralizzati; secondo, l’attuale leader dell’industria stablecoin, il Tether, sta per essere detronizzato. Come uno dei primi stablecoins per raggiungere il mainstream, infatti, il Tether (USDT) ha subito una serie di perdite altamente pubblicizzate. Questo, assieme all’entrata in campo di altri stablecoins, dovrebbero fargli perdere il domino nel settore.

Le (Poche) Certezze

Anche se la parola “certezza” riferita ad un investimento potrebbe sembrare azzardata, le criptovalute vedranno drammatici aumenti di prezzo nel 2019. Blockchain, ovvero la tecnologia alla base di molte criptovalute, si è diffusa molto al di fuori del settore della moneta digitale e quest’anno sarà probabilmente applicata su nuove applicazioni.

I governi e i legislatori continueranno a cimentarsi con il modo migliore per facilitare e controllare i token digitali. È possibile che il periodo di massimo splendore delle criptovalute sia arrivato e finito, ma una cosa la sappiamo per certo: le criptovalute furono ideate per risollevare l’intero sistema finanziario. Si tratta quindi di un qualcosa che non morirà molto facilmente.